Cerca  Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
Ricerca avanzata

Section Premio Life/Premio Anno 2006/Resoconto convegno

Premio Life 2006 Cerimonia di conferimento del premio
INTERNATIONAL LIFE AWARD 2006 Sala delle Colonne-Camera dei Deputati
Roma 12 Gennaio 2007

E’ divenuto ormai un appuntamento fisso sul calendario della solidarietà sociale l’appuntamento annuale per il conferimento del premio International Life Award.
Anche quest’anno,l’Ageing Society-Osservatorio della terza età ha premiato chi in vari campi di attività si è reso meritevole di un riconoscimento per l’impegno profuso per migliorare la qualità della vita e la dignità umana.
Ala manifestazione sono intervenute varie personalità del mondo della cultura, delle arti e delle professioni giunte da varie parti d’Italia per attestare , con la loro presenza , il proprio impegno a servizio dell’attività svolta da Ageing Society.
In apertura della cerimonia il Prof. Emilio Mortilla, Presidente di Ageing Society,ha tenuto a ringraziare inizialmente tutti quanti sostengono l’organizzazione e le sue iniziative , ribadendo che “pur passando gli anni, pur progredendo il paese nello sviluppo complessivo, il disagio degli anziani non si riduce ma , anzi , aumenta al di là delle dichiarazioni politiche di chi , di volta in volta ,  si trovi a guidare il Paese”.
Ed è questa la ragione per cui,oltre alle azioni concrete, servono anche i premi, per portare all’attenzione di tutti un problema che cresce silenzioso ma inesorabile: l’invecchiamento della società ed , in conseguenza ,  il peggioramento delle condizioni di vita degli anziani .
L’anzianità,ha affermato il Prof.Mortilla,”è un’età della vita né migliore né peggiore delle altre, è semplicemente diversa. Essa va affrontata con un adeguamento culturale e degli strumenti di intervento.
Ed è proprio su questi temi che alcune personalità hanno portato professionalità, bontà d’animo e capacità personali,personalità che con i fatti hanno contribuito a migliorare la condizione di vita degli anziani e a dare ai nostri figli un Paese migliore in cui vivere”.  E’ , quindi , intervenuto l’Ambasciatore Luca Daniele Biolato,Segretario generale della Commissione internazionale del Premio Life che ha selezionato le varie candidature.  Commissione attualmente presieduta dall’ ex presidente della Camera Dei Deputati  On.le Publio Fiori . L’Ambasciatore Biolato ha affermato che “viviamo in una società distratta, in cui c’è una confusione dei valori. Occorre rimettere ordine e Ageing Society è una di quelle associazioni che contribuisce a questo compito, ed è per questo meritevole di un plauso”.
E’ seguita la cerimonia di premiazione dei candidati al prestigioso riconoscimento svolta a cura del Presidente Mortilla, dell’ Amb. Biolato, del Prof. Andrea Monorchio,Vice Presidente di Ageing Society e del Dr. Antonio Bassano, Segretario  generale del sodalizio che ha letto le motivazioni del conferimento del premio alle personalità intervenute ed alle istituzioni intervenute.
Il Premio Speciale della Giuria è stato conferito al Presidente emerito della Repubblica italiana e Senatore a vita Francesco Cossiga “per essere uno strenuo difensore di quei valori in cui si riconosce la maggior parte degli anziani italiani” e al Cardinale Renato Raffaele Martino “per il suo impegno, in qualità di Presidente del Pontificio Consiglio di Giustizia e Pace, in favore dell’abbattimento delle barriere storiche, culturali e sociali che si frappongono alla realizzazione di una società più giusta e pacificata”.
Per il lavoro svolto a favore del settore agricolo italiano, promuovendo l’adozione di strumenti di protezione  per i prodotti nostrani, il premio è stato conferito all’ex ministro delle politiche agricole,On.le Gianni Alemanno.
Il premio per la difesa dell’ambiente e dei suoi fragili equilibri è stata assegnato all’UNESCO CNI,nella persona del On.le Gianni Mattioli  presiede la commissione DESS
Per il costante richiamo alla salvaguardia del diritto dell’informazione e soprattutto del rispetto della sensibilità dei minori,il premio Comunicazione è stato assegnato al giurista Corrado Calabrò Presidente della Autority  per le comunicazioni .
I premi Solidarietà sociale e Volontariato sono andati rispettivamente all’onorevole Ugo Lisi e all’onorevole Carmelo Porcu,”per il loro infaticabile impegno parlamentare in favore delle fasce sociali più deboli”.
Il professore nonché poeta Luciano Luisi ha ottenuto il premio Cultura, mentre all Prof. Claudio Allegra ed al Prof. Carlo Casciani è stato assegnato ex aequo il premio Comunità Scientifica, grazie all’incessante lavoro al servizio della scienza che quotidianamente essi svolgono.
Il Gruppo Zanussi Electrolux e la Megaitalia si sono aggiudicate, anch’esse ex aequo, il premio Innovazione Tecnologica,”per il contributo dato al miglioramento della qualità di vita degli anziani e soprattutto dei malati di alzheimer e dei disabili mentali , con particolare riguardo alle attività di ricerca avviate dal Gruppo Zanussi Electrolux nel campo delle nuove tecnologie alimentari “. Per la charity internazionale è stata premiata la fondazione Americana Solidari – Association Internazionale de Solidaritè  che opera in tutto il mondo con programmi di assistenza rivolti alle fasce più deboli ed in particolare bambini ed anziani . E’ stata data la notizia che Solidery ed Ageing Society sottoscriveranno un protocollo d’intesa per operare congiuntamente in Italia   
Ospite d’onore della manifestazione è stato il Prof. Jan Frazer, scopritore del primo vaccino contro il cancro al collo dell’utero che colpisce le donne affette dal papilloma virus, a cui è stato conferito il premio per la Ricerca Scientifica.
Si tratta di un nuovo vaccino dall’efficacia assoluta nella prevenzione di un tumore che dopo il cancro al seno è la seconda causa di morte di molte giovani donne di età compresa tra i 15 e i 44 anni.
Purtroppo va ricordato che l’Italia è ancora indietro nella lotta a questo male, visto che non fa parte di quei 49 paesi all’interno dei quali il Gardasil,come è denominato il farmaco,risulta già disponibile.
Il Prof.Emilio Mortilla ha sottolineato,in proposito,che sarebbe auspicabile che il riconoscimento conferito all’illustre scienziato di fama internazionale possa servire a snellire le procedure di adozione del vaccino anche per le donne del nostro Paese.
Infine Menzioni Speciali della Giuria, per l’International Fund for Agricolture Development, e  per il Dott. Piero Conte “per l’attività svolta nel campo della realizzazione dei presidi sanitari per gli anziani e disabili”.
Con brevi interventi susseguitisi nel corso della manifestazione,i premiati hanno ringraziato Ageing Society per il costante impegno svolto in favore degli anziani assicurando il proprio sostegno in favore dello sviluppo delle attività di studio e di ricerca svolte meritoriamente da molti anni dal Prof.Emilio Mortilla e dall’importante sodalizio per la diffusione della conoscenza dei problemi della Terza Età divenuti sempre più rilevanti nella società civile contemporanea.   
Concludendo la premiazione,il Presidente di Ageing Society,prima dei saluti finali, ha voluto ribadire un concetto tanto elementare quanto spesso dimenticato:
“la vecchiaia ha bisogno di dignità. E noi non possiamo negargliela”.

Roma, 12 Gennaio 2007



trofeo vita basile

 

 

 


print