Cerca  Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
Ricerca avanzata


Firenze
SANITA': NOVARTIS RICEVE PREMIO PER FARMACO ANTIFRATTURE

(AGI) - Firenze, 24 set. - In Toscana sono circa 320.000 le persone affette da osteoporosi e ogni anno si registrano oltre 5.500 casi di frattura al femore, in maggior misura dopo i 70 anni (in Italia i casi sono circa 90.000). Il 5% dei pazienti fratturati muore nella fase acuta, mentre il 20% va incontro a decesso entro un anno dalla frattura. Questi eventi traumatici compromettono gravemente la qualita' di vita dei pazienti, che passano da una condizione di buona salute a uno stato di dipendenza. Un paziente su tre perde la sua autonomia e uno su quattro va incontro a una seconda frattura. Novartis ha ricevuto oggi, alla Sala Conferenze della Camera dei Deputati, l'International Life Award 2007 per la ricerca scientifica, in riconoscimento alla innovazione apportata nella prevenzione delle fratture di femore con acido zoledronico 5 mg (Aclasta«), farmaco indicato per il trattamento dell'osteoporosi, disponibile in Italia dal mese di febbraio 2008. Acido zoledronico 5 mg, che si somministra per endovena una volta l'anno in ospedale, e' il primo farmaco che si e' dimostrato in grado di ridurre la mortalita' dopo la frattura di femore ed e' ritenuto piu' efficace rispetto a tutti gli altri bisfosfonati disponibili. Ageing Society, Associazione che promuove iniziative finalizzate alla migliore tutela dello stato di salute nella terza e quarta eta', conferisce annualmente l'International Life Award, quale pubblico riconoscimento a quanti concorrono ad assicurare una qualita' di vita adeguata alle persone anziane. "Abbiamo voluto assegnare questo premio a Novartis" - afferma Emilio Mortilla, Presidente di Ageing Society e membro del Comitato scientifico UNESCO-D.E.S.S. - "per gli alti meriti conseguiti con lo sviluppo di acido zoledronico 5 mg, farmaco in grado di prevenire e trattare efficacemente l'osteoporosi, patologia di rilevanza sociale dai gravi effetti invalidanti e con elevati indici di rischio di mortalita'. La nuova terapia migliora in modo significativo la risposta terapeutica, i costi sociali e la qualita' di vita dei pazienti". (AGI)



OSTEOPOROSI
ESTESE AD UOMINI INDICAZIONI ACIDO ZOLEDRONICO

(AGI) - Roma, 30 set. - Un uomo su cinque dopo i cinquant'anni soffre di fratture correlate ad osteoporosi; in caso di fratture al femore, la percentuale di mortalita' nell'anno successivo e' piu' alta negli uomini che nelle donne. Infatti nei 6 mesi seguenti alla frattura le donne hanno il doppio della probabilita' di sopravvivere rispetto agli uomini di pari eta'. L'ampliamento dell'indicazione della monosomministrazione annuale di Aclasta indica quanto il trattamento dell'osteoporosi sia importante anche negli uomini. Il farmaco Aclasta di Novartis, a somministrazione annuale, e' ora approvato per la commercializzazione in Europa e la sua indicazione e' stata appunto estesa agli uomini. I dati indicano una riduzione del 35% delle recidive nei pazienti trattati con Aclasta, reduci da una frattura del femore. Aclasta e' anche l'unico farmaco a vantare una riduzione del 28% nella mortalita' generale conseguente a frattura del femore. (AGI)

Fonte: http://salute.agi.it/primapagina/notizie/200809301114-hpg-rsa0009-art.html
print