Cerca  Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
Ricerca avanzata


SanitÓ: San Vincenzo, crescita spesa cittadini penalizza i pi¨ deboli
di Redazione (redazione@vita.it)

Vita.it - 22 Aprile 2005
L'importo delle cure pagate direttamente dai cittadini di tasca propria Ŕ triplicato in quindici anni arrivando a raggiungere la ragguardevole cifra di 24 miliardi di euro Ŕ inaccettabile secondo Nic ''I dati diffusi dall'Osservatorio sulla Terza Eta' sulla crescita della spesa sanitaria nazionale ci lasciano senza parole. Il fatto che l'importo delle cure pagate direttamente dai cittadini di tasca propria sia triplicato in quindici anni arrivando a raggiungere la ragguardevole cifra di 24 miliardi di euro e' inaccettabile soprattutto per gli anziani e i malati cronici''. Con queste parole Nicola Di Stefano, Presidente di Sanit S. Vincenzo, l'associazione cattolica di volontariato sanitario, impegnata nell'assistenza degli anziani e dei malati, ha commentato i dati sulla spesa sanitaria diffusi dall'Ote. ''Il fatto che la spesa sanitaria a carico dei cittadini continui a crescere ci preoccupa notevolmente. I nostri assistiti, in prevalenza anziani malati cronici, hanno visto negli ultimi anni crollare il proprio tenore di vita in parte per il traumatico passaggio dalla lira all'euro, in parte per l'aumento della spesa sanitaria e soprattutto farmaceutica a loro carico. Tutto cio' ha generato nuove poverta', persone che da un livello di sussistenza medio sono passate all'indigenza e alla necessita' di assistenza non solo sanitaria ma anche materiale'', ha proseguito Di Stefano.
print